Università Cattolica del Sacro Cuore

Link funzionali

Accessibilità
Contatti


Torna a

Torna a:
16 febbraio 2016

Esiti definitivi Borsa di studio a.a 2015-2016 per gli studenti dei primi anni

WEB-bandi-askEdu.jpg

Per gli studenti frequentanti il primo anno di corso sono disponibili gli esiti definitivi delle domande di borsa di studio EDUCatt 2015/2016; ciascuno studente che ne abbia fatto richiesta può consultare la propria posizione accedendo all'area riservata MyEDUCatt.

Per visualizzare l'esito dovrai, nella sezione "Servizi per Anno Accademico 2015/2016", cliccare il pulsante "Fascicolo Elettronico" e selezionare il rigo inerente la "Graduatoria Definitiva Primi Anni Borse di Studio EDUCatt - A.A. 2015/2016".
 


 

Ricordiamo che sia gli studenti risultati "BENEFICIARI" che quelli "IDONEI NON BENEFICIARI" hanno comunque diritto anche all'esonero dal pagamento delle tasse universitarie, alle condizioni di seguito specificate.

Non appena sarà ufficializzato l'ammontare dei fondi destinati a EDUCatt da parte della Regione Lombardia, saranno successivamente informati tramite email gli studenti che, oggi "IDONEI NON BENEFICIARI", diventeranno nel caso "BENEFICIARI". 
In tal occasione sarà redatta una nuova graduatoria, conforme alle risorse economiche FINALI di Regione Lombardia; a puro titolo indicativo, tale graduatoria è stata resa nota negli scorsi anni nei mesi di maggio/giugno.

Gli esiti, seppur denominati "definitivi", potranno subire eventuali variazioni a seguito del controllo sostanziale della veridicità delle autocertificazioni prodotte dagli studenti. Tale controllo è svolto da EDUCatt in accordo con l'Agenzia delle Entrate, Direzione Regionale della Lombardia, Ministero delle Finanze, nonché con la Guardia di Finanza. In caso di dichiarazioni non veritiere saranno applicate le sanzioni previste dagli artt. n. 75 e n. 76 del D.p.r. 445/2000 nonché le sanzioni previste dall'art. 23 della legge 390/1991, consistenti nel pagamento di una somma d'importo doppio rispetto a quella percepita, nella decadenza dal diritto a ottenere altre erogazioni per la durata del corso degli studi, fatta salva l'applicazione delle norme penali per i fatti costituenti reato.

Riportiamo di seguito le principali informazioni inerenti l'erogazione dei contributi in denaro e in servizi correlati alla borsa di studio. Per ogni dettaglio potete consultare il bando di concorso disponibile all'indirizzo www.educatt.it/agevolazioni/BandoBorseEDUCatt

 


INFORMAZIONI PER STUDENTI BENEFICIARI 

La 1a rata della borsa di studio corrisponde alla quota in servizi di ristorazione e/o abitativi, come meglio descritto di seguito.
La 2a rata della borsa è corrisposta al conseguimento, entro il 10 agosto 2016, di un livello minimo di merito e precisamente:
- 25 crediti per gli iscritti al corso di laurea magistrale a ciclo unico di Medicina;
- 30 crediti per gli altri corsi.
N.B.: dal numero di crediti sopra indicato, sono esclusi i crediti degli esami soprannumerari, i crediti degli esami sostenuti quali debiti formativi o integrazioni curriculari e i crediti convalidati riconosciuti allo studente derivanti da corsi di studio precedenti senza continuità del corso.

Gli studenti che entro il 10 agosto 2016 non avranno conseguito il livello minimo di merito sopra indicato DOVRANNO acquisire entro il 30 novembre 2016 almeno:
- 30 crediti per gli iscritti al corso di laurea magistrale a ciclo unico di Medicina;
- 35 crediti per gli iscritti agli altri corsi

per poter beneficiare di:
- metà importo della borsa di studio;
- esonero parziale dalle tasse universitarie, così come meglio indicato al punto 16 del bando di concorso.

Agli studenti che, alla data del 30 novembre 2016, non avranno conseguito il livello minimo di merito sopra indicato sarà REVOCATA la borsa di studio. Tali studenti dovranno quindi restituire quanto eventualmente percepito in denaro, nonché il valore dei servizi eventualmente fruiti.
Agli studenti in situazioni di handicap, con invalidità pari o superiore al 66%, non sono applicate le disposizioni riguardanti la revoca della borsa di studio e la corresponsione della seconda rata.

QUOTA BORSA DI STUDIO IN SERVIZIO RISTORAZIONE

Tutti gli studenti beneficiari (esclusi gli ospiti nei collegi a pensione completa) utilizzando il badge rilasciato dall'Università avranno diritto, da gennaio a dicembre 2016, a consumare un pasto presso i punti di ristoro gestiti o in convenzione con EDUCatt, nei giorni di apertura degli stessi.
Il controvalore, pari a Euro 692,00 verrà detratto dall'importo in denaro della borsa di studio, come anche l'importo di Euro 50,00 quale contributo ai servizi.
Agli studenti iscritti nelle sedi esterne (ove non è previsto il servizio di ristorazione) il controvalore dei pasti verrà monetizzato.
Non è previsto alcun rimborso in caso di mancata fruizione del servizio, fatti salvi eventuali periodi di studio trascorsi all'estero, debitamente documentati. 
L'eventuale secondo pasto dovrà essere pagato in base alle regole di accesso alla ristorazione.

COMMUTAZIONE QUOTA BORSA DI STUDIO IN SERVIZIO ABITATIVO (Per gli studenti ospiti nei collegi gestiti o convenzionati con EDUCatt)

I beneficiari delle Borse di studio pagheranno la retta del rispettivo collegio secondo la fascia C. Si fa presente che il conguaglio tra l'importo della borsa di studio e la retta del collegio avverrà con il pagamento dell'ultima rata della borsa di studio.

 


INFORMAZIONI PER STUDENTI IDONEI NON BENEFICIARI

Non appena sarà ufficializzato l'ammontare dei fondi destinati a EDUCatt da parte della Regione Lombardia, saranno tempestivamente informati tramite email gli studenti che, oggi "IDONEI NON BENEFICIARI", diventeranno nel caso "BENEFICIARI". A puro titolo indicativo, negli ultimi anni tale informazione è stata resa nota nei mesi di maggio/giugno.

FRUIZIONE DEL SERVIZIO RISTORAZIONE

Tutti gli studenti idonei non beneficiari iscritti al primo anno potranno accedere al servizio ristorazione EDUCatt pagando il primo pasto alla tariffazione prevista per gli studenti appartenenti alla 1a fascia (Euro 3,60).
L'eventuale secondo pasto dovrà essere pagato in base alle regole di accesso alla ristorazione.

INFORMAZIONI PER GLI STUDENTI OSPITI NEI COLLEGI GESTITI O IN CONVENZIONE CON EDUCATT

A tali studenti saranno sospese le rate per il pagamento dell'ospitalità in Collegio, fino alla definizione del numero definitivo di borse di studio in base ai fondi finanziati da parte di Regione Lombardia. Successivamente, nel caso non intervenissero ulteriori soggetti finanziatori, saranno emesse le rate di pagamento agli studenti risultanti definitivamente "IDONEI NON BENEFICIARI".

INFORMAZIONI RELATIVE ALL'ESONERO DALLE TASSE UNIVERSITARIE (sia per BENEFICIARI che per IDONEI NON BENEFICIARI)

Agli studenti risultati BENEFICIARI o IDONEI NON BENEFICIARI non saranno inviate le successive rate universitarie.
L'esonero totale dalla tassa di iscrizione e dai contributi universitari è comunque condizionato al conseguimento, entro il 10 agosto 2016, di un livello minimo di merito e precisamente:
- 25 crediti per gli iscritti al corso di laurea magistrale a ciclo unico di Medicina;
- 30 crediti per gli altri corsi.
N.B.: dal numero di crediti sopra indicato, sono esclusi i crediti degli esami soprannumerari, i crediti degli esami sostenuti quali debiti formativi o integrazioni curriculari e i crediti convalidati riconosciuti allo studente derivanti da corsi di studio precedenti senza continuità del corso.

Gli studenti che entro il 10 agosto 2016 non avranno conseguito il livello minimo di merito sopra indicato DOVRANNO acquisire entro il 30 novembre 2016 almeno:
- 30 crediti per gli iscritti al corso di laurea magistrale a ciclo unico di Medicina;
- 35 crediti per gli iscritti agli altri corsi

per poter beneficiare di:
- esonero totale dalla tassa di iscrizione;
- esonero pari alla metà dei contributi universitari (D.P.C.M. 9.4.2001 Art. 8 comma 3).

In caso contrario non si avrà diritto ad alcun esonero, e l'Università provvederà conseguentemente ad inviare le rate per il pagamento delle tasse.

Agli studenti idonei non beneficiari di borsa di studio per carenza di fondi sarà rimborsata anche la Tassa Regionale per il diritto allo studio (fatti salvo i requisiti di merito sopra indicati).

Per ogni dubbio puoi contattare l'Ufficio Agevolazioni Economiche della tua sede di riferimento.



Bacheca