Università Cattolica del Sacro Cuore

Link funzionali

Accessibilità
Contatti


Torna a

Torna a:
18 maggio 2016

Borse di studio EDUCatt 2015/16, tutti gli “idonei” diventano “beneficiari”

agev_sito.jpg

Grazie alle recenti determinazioni della Regione Lombardia in merito agli stanziamenti per borse di studio, tutti gli studenti precedentemente risultati idonei alla borsa di studio EDUCatt 2015/2016 sono diventati beneficiari; a tutti gli studenti interessati è stata inviata un’email riepilogativa.

Come sempre è possibile consultare l’esito finale del concorso accedendo all'area riservata MyEDUCatt.

L’email e l’esito finale non riguardano gli studenti non idonei o già beneficiari nelle graduatorie definitive pubblicate negli scorsi mesi.

Riportiamo di seguito le principali informazioni inerenti l'erogazione dei contributi in denaro e in servizi correlati alla borsa di studio; per tutti i dettagli è possibile consultare il bando di concorso.

QUOTA BORSA DI STUDIO IN SERVIZIO RISTORAZIONE

Tutti gli studenti beneficiari (esclusi gli ospiti nei collegi a pensione completa) utilizzando i badge rilasciati dall'Università hanno diritto, da gennaio a dicembre 2016, a consumare un pasto gratuito presso i punti di ristoro gestiti o in convenzione con EDUCatt, nei giorni di apertura degli stessi.
Il controvalore, pari a Euro 692,00 verrà detratto dall'importo lordo in denaro della borsa di studio dell'a.a. 2015/2016, come anche l'importo di Euro 50,00 quale contributo ai servizi.
Qualora gli studenti iscritti ai primi anni di corso abbiano consumato pasti a pagamento dal 1 gennaio 2016 ad oggi presso i punti di ristoro gestiti o in convenzione con EDUCatt, il costo del primo pasto della giornata sarà rimborsato a conguaglio con la borsa di studio.
Agli studenti iscritti nelle sedi esterne (ove non è previsto il servizio di ristorazione) il controvalore dei pasti verrà monetizzato.
Non è previsto alcun rimborso in caso di mancata fruizione del servizio, fatti salvi eventuali periodi di studio trascorsi all'estero, debitamente documentati.
L'eventuale secondo pasto dovrà essere pagato in base alle regole di accesso alla ristorazione.

COMMUTAZIONE QUOTA BORSA DI STUDIO IN SERVIZIO ABITATIVO (Per gli studenti ospiti nei collegi gestiti o convenzionati con EDUCatt)

I beneficiari delle Borse di studio pagheranno la retta del rispettivo collegio secondo la fascia C. Si fa presente che il conguaglio tra l'importo della borsa di studio e la retta del collegio avverrà con il pagamento dell'ultima rata della borsa di studio.

PAGAMENTO DELLA BORSA DI STUDIO

Il pagamento della borsa di studio sarà effettuato con tempistiche compatibili con le rimesse dei fondi da parte della Regione Lombardia.
Si ricorda che il pagamento della borsa di studio avverrà esclusivamente tramite bonifico bancario.
Per gli iscritti ai primi anni di corso, la borsa di studio sarà corrisposta ai soli studenti che conseguiranno, entro il 10 agosto 2016, un livello minimo di merito e precisamente:

- 25 crediti per gli iscritti al corso di laurea magistrale a ciclo unico di Medicina;

- 30 crediti per gli altri corsi.

N.B.: dal numero di crediti sopra indicato, sono esclusi i crediti degli esami soprannumerari, i crediti degli esami soprannumerari obbligatori, i crediti degli esami sostenuti quali integrazioni curriculari e i crediti convalidati riconosciuti allo studente derivanti da corsi di studio precedenti senza continuità del corso.

Gli studenti iscritti ai primi anni di corso che entro il 10 agosto 2016 non avranno conseguito il livello minimo di merito sopra indicato dovranno acquisire entro il 30 novembre 2016 almeno:

- 30 crediti per gli iscritti al corso di laurea magistrale a ciclo unico di Medicina;

- 35 crediti per gli iscritti agli altri corsi

per poter beneficiare di:

- metà importo della borsa di studio;

- esonero parziale dalle tasse universitarie, così come meglio indicato al punto 16 del bando di concorso.

Agli studenti che, alla data del 30 novembre 2016, non avranno conseguito il livello minimo di merito sopra indicato la borsa di studio sarà revocata. Tali studenti dovranno quindi restituire quanto eventualmente percepito in denaro, nonché il valore dei servizi eventualmente fruiti (es. ristorazione e trattenuta collegi).



Bacheca